Pane e Lievitati

Panini all’olio croccanti fuori e soffici all’interno [48 ore di maturazione]

Il pane in casa è un bene di prima necessità, che non potrà assolutamente mancare nella mia tavola. Quando non si può andare a comprarlo non c’è nessun problema: mi rimbocco le maniche, indosso il mio solito grembiule e preparo il piano da lavoro….Pronta per mettere le mani in pasta. Oggi vi propongo i panini all’olio, dal profumo irresistibile, con una crosta croccante e dorata e una mollica sofficissima. Inoltre, grazie alla maturazione in frigo di 48 ore, l’impasto risulterà molto più digeribile!

Porzioni : 10\12 panini circa

Tempo di lievitazione: 5 ore

Tempo di Maturazione : 48 ore in frigo

Tempo di cottura: 40 minuti, forno statico

Ingredienti

  • 500 g di farina di tipo 1 macinata a pietra
  • 4 g lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaino di miele ( o 1 di zucchero)
  • 300 g acqua
  • 30 g olio extra vergine di oliva
  • 10 g sale fino
  • farina q.b per lavorare l’impasto

Istruzioni

  1. Prelevate 50 g di acqua dalla somma totale e mettete a scaldare, facendola diventare tiepida (non dovete far raggiungere il bollore) e aggiungete il lievi con il miele o lo zucchero. Mescolate bene il tutto, fino a quando gli ingredienti non si saranno completamente sciolti.
  2. In un contenitore mettete la farina, aggiungete il lievito sciolto in acqua e iniziate ad amalgamare bene.
  3. Continuate ad aggiungere la restante acqua, continuando a mescolare l’impasto. In questo procedimento potrete aiutarvi con una forchetta o un cucchiaio.
  4. Quindi aggiungete l’olio e il sale, amalgamate bene il tutto, fino ad ottenere un’impasto omogeneo e appiccicoso. Coprite con della pellicola trasparente l’impasto e mettetelo a lievitare fino al raddoppio.
  5. Quando l’impasto avrà raddoppiato di volume, trasferite in un piano di lavoro, leggermente infarinato, infarinate anche le vostre mani e fate le pieghe di rinforzo all’impasto. [clicca qui per vedere il video delle pieghe ]
  6. Ora rimettete il pane nella ciotola, leggermente infarinata e ponete il tutto a lievitare nuovamente.
  7. Ripetete nuovamente il passaggio, rifacendo le stesse pieghe per rinforzare l’impasto, quindi ponetelo in un contenitore capiente. Successivamente, ricopritelo con la pellicola alimentare e lasciatelo maturare in frigorifero per 48 ore. In questa fase vedrete che il vostro impasto triplicherà di volume.
  8. Passato il tempo stabilito, prelevate l’impasto del pane e lavoratelo leggermente nel piano di lavoro infarinato. Dividete ora l’impasto in tante parti uguali (io ho ricavato 10 panini )in questa maniera:prendete una parte di impasto, appiattitela leggermente formando una specie di rettangolo e portate ogni lato di esso verso il centro, creando così le classiche pieghe a libro. Ora cercate di dare una forma rotondeggiante ad ogni panino, la classica forma di sfera o palla. Praticate lo stesso svolgimento per ogni parte di impasto. Posizionate ogni panetto su di una teglia, coperta con carta da forno, in modo distanziato l’uno dall’altro. Lasciateli riposare per 30 minuti.
  9. Nel mentre accendete il forno impostandolo in modalità statica a 250°, ponendo al suo interno, fin da subito, un pentolino di acciaio con dell’acqua.
  10. Infarinate la superficie dei panini e praticate, con un coltello o una lametta affilata , delle incisioni nella parte superiore del panino. Cuocete in forno caldo per circa 40 minuti: i primi 10 minuti ponete la teglia sulla parte più bassa del forno, mentre per i restanti 30 minuti posizionate la teglia nella parte centrale e abbassate la temperatura a 220°. I panini saranno cotti quando inizieranno a sprigionare il loro profumo per tutta la stanza, inoltre noterete il colore dorato della crosta. A questo punto spegnete il forno, lasciando il pane all’interno, con lo sportello leggermente aperto, in modo tale da far asciugare bene il pane.
  11. Quando il pane sarà tiepido o freddo potrete finalmente gustarlo.

NOTE : La cottura del forno è molto soggettiva, dipende dal modello ecc, quindi vi consiglio sempre ti tenere sotto controllo i panini e se necessario prolungare la cottura di altri 5 o 10 minuti.

Potete congelare i panini, non appena si raffredderanno completamente per massimo 1 mese.

5 pensieri riguardo “Panini all’olio croccanti fuori e soffici all’interno [48 ore di maturazione]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...